Statistiche web

Le Sale Operatorie sono in fermento; i Sanitari non solo hanno a disposizione nuovi materiali chirurgici , ma utilizzano nuove tecniche operatorie che garantiscono risultati impensabili solo 15 anni fa, questo grazie anche all’utilizzo in sala operatoria di macchine radiologiche di ultima generazione (archi a C).

La tecnologia è migrata da apparecchi “analogici digitalizzati” a “digitali puri” nei quali la componente software è molto spinta tanto da farci dire che è la parte più importante dell’apparecchio, anche se la rivisitazione completa delle movimentazioni degli Archi a C ha permesso di ottenere proiezioni perfette garantendo riduzione dei tempi operatori ed una importante diminuzione della dose RX data al paziente e all’Operatore

Leggi l’articolo a pagina 35 dell’Osservatorio Medico Scientifico